Loading…

Trib. Torino, 22 dicembre 2023, Est. Pittaluga

 STRUMENTI DI REGOLAZIONE DELLA CRISI E DELL’INSOLVENZA – Misure protettive – Misure cautelari – Debitore.

Visualizza il provvedimento
Negli strumenti di regolazione della crisi e dell’insolvenza la nozione di debitore può ricomprendere sia la società di persone ricorrente che il socio illimitatamente responsabile in ragione dell’imperfetta soggettività giuridica delle società di persone, che si risolve e sostanzialmente si identifica in quella dei soci (illimitatamente responsabili), i cui patrimoni sono protetti dalle iniziative dei terzi e dei creditori soltanto dal fragile diaframma della sussidiarietà della loro responsabilità rispetto a quella del patrimonio sociale: sicché i debiti della prima finiscono col risolversi in quelli dei secondi e, per la struttura delle società personali, il debito della società resta essenzialmente un debito che fa capo anche al singolo socio (illimitatamente responsabile). 
Ne consegue che può essere disposta la misura del divieto di iniziare o proseguire azioni esecutive e cautelari anche nei confronti del socio illimitatamente responsabile, oltre che sui beni e diritti con i quali viene esercitata l’attività di impresa, ferma l’impossibilità di pronunciare l’apertura della liquidazione giudiziale o di accertamento dello stato di insolvenza 

Massima a cura del Dott. Emanuele Stabile
Riproduzione riservata

art. 54, comma 2, CCII
art. 54, comma 4, CCII 
art. 55, comma 1, CCII