Cass., Sez. 1, 1 aprile 2021, n. 9045, Pres. Acierno, Est. Dolmetta

FALLIMENTO – Verifica ex art. 1, comma 2, L. fall. dei requisiti di “non fallibilità” – Scritture contabili dell’impresa – Nozione ampia. 

Scarica PDF

Visualizza il provvedimento
La verifica della sussistenza dei requisiti di “non fallibilità” di cui all'art. 1, comma 2, L. fall., pur trovando nei bilanci un canale “privilegiato”, rappresenta un campo d’indagine “aperto”, che trova il suo termine “naturale” di riferimento nelle scritture contabili dell'impresa, da intendersi secondo un’accezione ampia, nel cui perimetro rientrano, tra l’altro, il libro giornale, le denunce dei redditi, la documentazione IVA , quella specificamente attinente ai rapporti bancari, la corrispondenza di impresa di cui agli artt. 2220 e 2214 comma 2,c.c..

Massima Ufficiale
Riproduzione riservata

art. 1, comma 2, L. fall.