Loading…

News a cura di Angela Randazzo

  • 29 Aprile 2022

    Agenzia delle Entrate: sopravvenienze attive in sede di concordato preventivo – art. 88, comma 4 ter, TUIR, D.P.R. 917/1986

    Visualizza PDF
    L’Agenzia delle Entrate, con risposta a interpello n. 201 del 20 aprile del 2022, chiarisce che le riduzioni dei debiti dell’impresa che emergono successivamente alla omologazione del concordato preventivo per effetto di accordi successivi non previsti dal piano danno origine a sopravvenienze attive interamente imponibili (art. 88, comma 4 ter, TUIR), in quanto si tratta di componenti di reddito che esulano dall’originario concordato omologato, benché conseguite in fase di esecuzione di concordato. Infine, specifica che l’eventuale residuo attivo che potrebbe emergere a conclusione del riparto del ricavato della liquidazione assume rilevanza ai fini fiscali.