Loading…

Trib. Verona, 18 maggio 2022, Est. Attanasio

CONCORDATO PREVENTIVO – Apertura della procedura nei confronti del subappaltante – diritto del subappaltatore al pagamento diretto – Insussistenza.

Visualizza il provvedimento
In caso di apertura di una procedura concordataria nei confronti dell’appaltatore-subappaltante, non può esservi un pagamento diretto dei subappaltatori per il semplice fatto dell’inadempimento dell’appaltatore ex art. 105, comma 13, del D.L.gs. n. 50/2016, ma tale disposizione deve essere necessariamente raccordata con quelle dettate dall’art. 110 dello stesso decreto, nonché con le norme ed i principi vigenti per le procedure concorsuali, tra cui il divieto di pagamento dei crediti anteriori al deposito della domanda di pre-concordato in assenza di autorizzazione. (Fattispecie nella quale il Tribunale, in sede di opposizione, ha revocato un decreto ingiuntivo afferente a corrispettivi per prestazioni svolte dalla subappaltatrice in favore della subappaltante anteriormente al deposito della domanda di pre-concordato).
Riproduzione riservata

art. 105, comma 13, D.L.gs n. 50/2016;
art. 110 D.L.gs n. 50/2016; 
art. 182 quinquies, L. fall.
art. 186 bis L. fall.