Loading…

Trib. Napoli Nord, 4 gennaio 2024, Pres. Petruzziello, Est. Ferrara

COMPOSIZIONE NEGOZIATA - Proroga misure protettive - Reclamo ex art. 19 CCII - Incompatibilità con concordato preventivo - Insindacabilità della decisione di archiviazione dell’esperto.

Visualizza il provvedimento
L’art. 25 quinquies CCII enuclea un principio di generale incompatibilità tra la composizione negoziata ed il concordato preventivo. Ne consegue che, una volta intrapresa l’iniziativa di cui all’art. 44 CCII, l’imprenditore non possa contestualmente coltivare l’interesse ad una proroga delle misure protettive già concesse nell’ambito di una composizione negoziata, né ambire ad una riapertura della procedura di composizione negoziata, nelle more archiviata sulla base della relazione finale dell’esperto. In sede di reclamo ex art. 19 CCII, il Tribunale non può, peraltro, disporre la proroga delle misure protettive anzidette, allorquando tale procedura non risulti più pendente, perché archiviata in seguito alla relazione finale dell’esperto. La decisione di archiviazione sottende, d’altronde, una valutazione complessiva e complessa sullo stato delle trattative intraprese nell’ambito della procedura stragiudiziale di risoluzione della crisi d’impresa e non è sindacabile da parte del Tribunale nel procedimento di reclamo instaurato a norma dell’art. 19 su richiamato. 
Riproduzione riservata

art. 19 CCII
art. 25 CCII