Loading…

Trib. Milano, 28 aprile 2022, Pres. Rossetti, Est. Giani

ACCORDO DI RISTRUTTURAZIONE DEI DEBITI – Decreto di sospensione ex art. 182 bis, comma 7, L. fall. – Comunicazione ai creditori – Funzione.

Visualizza il provvedimento
La comunicazione ai creditori prevista dall’art. 182 bis, comma 7, L. fall.  assolve unicamente la funzione di integrare l’informativa in ordine all’avvio dell’istanza di sospensione ed alla pendenza delle relative trattative e non già quella di integrare il contraddittorio sulla misura richiesta, essendo la decorrenza e gli effetti del divieto di iniziare o proseguire azioni esecutive o cautelari correlati alla pubblicazione dell’istanza nel Registro delle Imprese. Depongono, infatti, in tal senso: da un lato, la stessa lettera dell’art. 182 bis L. fall. che al comma 7 prevede che oggetto di comunicazione ai creditori sia la documentazione e non il decreto di fissazione dell’udienza; dall’altro, ragioni di coerenza con la disciplina dettata in materia di accordo di ristrutturazione “pieno” dal comma 3 della summenzionata norma; da ultimo, la nuova normativa in materia di misure protettive nell’ambito della composizione negoziata della crisi introdotta dal D.L. n. 118/2021.
Riproduzione riservata

art. 182 bis, comma 3, 6 e 7, L. fall.