Loading…

Trib. Milano, 26 maggio 2022, Pres. Rossetti, Est. Pascale

SOVRAINDEBITAMENTO – Liquidazione del patrimonio – Applicazione analogica dell'art. 111 ter L. fall.

Visualizza il provvedimento
In ordine all’applicabilità della norma di cui all’art. 111 ter L. fall. alle procedure di sovraindebitamento, deve privilegiarsi la sostanziale identità ontologica tra la procedura di liquidazione disciplinata dalla L. n. 3/2012 e il fallimento, stante la qualifica della prima quale procedura concorsuale.  Va inoltre considerata la  norma generale di cui all’art. 2770 c.c. che impone la prevalenza, rispetto al credito dell’ipotecario, delle spese di espropriazione, a cui devono essere necessariamente assimilate quelle funzionali all’apertura del concorso nel fallimento e nella liquidazione ex art. 14 ter ss L. n. 3/12 (nella specie il Tribunale ha affrontato il tema della prededuzione nella liquidazione del patrimonio del compenso del difensore del sovraindebitato e dell’OCC).
Riproduzione riservata

art. 111 ter L. fall.
art. 6, comma 1, L. n. 3/2012
artt. 14 ter ss L. n. 3/2012
art. 2770 c.c.