Loading…

Trib. Forlì, 22 ottobre 2021, Pres. Galassi, Est. Mazzocchi

FALLIMENTO – Sequestro finalizzato alla confisca intervenuto dopo la dichiarazione di fallimento – prevalenza della procedura fallimentare – Sussistenza – Condizioni.

Visualizza il provvedimento
Il sequestro finalizzato alla confisca di beni del patrimonio del debitore fallito prima dell’esecuzione del sequestro non può comportare la sottrazione degli stessi alla disponibilità della procedura in quanto l’esigenza dell’ablazione nei confronti dell’autore del reato dei beni derivanti dalla commissione del medesimo è pienamente soddisfatta dalla procedura fallimentare in tutti i casi in cui questa sia destinata a culminare nella definitiva attribuzione dei beni della massa esclusivamente ai creditori del fallito.
Riproduzione riservata

art. 12 bis D.L. n. 74/2000