Trib. Brescia, 2 marzo 2021, Est. Baldissera

CONCORDATO PREVENTIVO – Anticipazione bancaria con cessione di credito anteriore alla domanda di concordato – Opponibilità alla procedura concordataria – Osservanza delle formalità ex art.  2914 primo comma numero 2) c.c. – Necessità – Inderogabilità.

Scarica PDF

Visualizza il provvedimento
L’anticipazione bancaria con cessione del credito, in virtù dell’espresso richiamo dell’art. 169 L. fall. all’art. 45 L. fall. postula, ai fini dell’opponibilità ai terzi, il compimento, anteriormente alla pubblicazione della domanda di concordato, della formalità di cui all’art. 2914, comma 2, n. 2) c.c., ossia la notifica della cessione medesima al debitore ceduto o la sua accettazione da parte di quest’ultimo con atto avente data certa antecedente la pubblicazione anzidetta. Tale regime di opponibilità è inderogabile in quanto posto a presidio dei terzi e della par condicio creditorum. 
Riproduzione riservata

artt. 45,169, 168 L. fall.
art. 2914 c.c.