Loading…

Cass., Sez. Un., 10 novembre 2021, n. 33408, Pres. Curzio, Est. Perrino

FALLIMENTO - Agente della riscossione - Ammissione al passivo - Avvisi impoesattivi - Notifica - Necessità - Esclusione - Estratto di ruolo - Sufficienza.

Visualizza il provvedimento
Ai fini dell’ammissibilità della domanda d’insinuazione proposta dall’agente della riscossione e della verifica in sede fallimentare del diritto al concorso del credito tributario o di quello previdenziale, non occorre che l’avviso di accertamento o quello di addebito contemplati dagli art. 29 D.L. n. 78/2010 e art. 30 D.L. n. 78/2010, convertito con L. n. 122/2010, siano notificati, ma è sufficiente la produzione dell’estratto di ruolo. 
 
Massima Ufficiale
Riproduzione riservata

art. 29 D.L. n. 78/2010
art. 30 D.L. n. 78/2010