Cass., Sez. 1, 26 agosto 2021, n. 23484, Pres. Cristiano, Est. Caradonna

FALLIMENTO ED ALTRE PROCEDURE CONCORSUALI - Fallimento - Apertura (dichiarazione) di fallimento - Imprese soggette - In genere requisiti di non fallibilità ex art. 1, comma 2, lettera b), L. fall. - Ricavi lordi - Riferimento alle sole voci n. 1) e n. 5), lettera a), dello schema di conto economico ex art. 2425 c.c. - Necessità - Fondamento.

Visualizza il provvedimento
In tema di requisiti dimensionali per l'esonero dal fallimento di cui all'art. 1, comma 2, lettera b), L. fall., i "ricavi lordi" devono essere individuati facendo riferimento alle sole voci n. 1) e n. 5) dello schema di conto economico previsto dall'art. 2425, lettera a), c.c., poiché il criterio quantitativo dei ricavi lordi annui va correlato alla sola gestione ordinaria dell'impresa, sicchè restano fuori dal relativo computo gli "altri proventi" da sopravvenienze attive, derivanti dalla riduzione "una tantum" di accantonamenti per rischi precedentemente iscritti. 

 Massima Ufficiale 
Riproduzione riservata

art. 1 L. fall.
art. 15 L. fall.
art. 2425 c.c.