App. Salerno, 16 luglio 2021, Pres. Crespi, Est. Iannelli

FALLIMENTO – Supersocietà di fatto occulta tra due società di capitali – Necessità di esercizio di una comune attività nell’interesse di entrambe le società – Insussistenza della supersocietà in ipotesi di direzione e coordinamento dell’una in funzione dell’interesse proprio o di terzi.

Visualizza il provvedimento
Si ha una supersocietà di fatto occulta tra due società di capitali quando ciascuna società, mettendo a disposizione il proprio patrimonio in un fondo comune e la propria collaborazione, esercita una comune attività nell’interesse di entrambe le società, partecipando ai profitti e alle perdite. È estranea a questa ipotesi quella della società che dirige e coordina, in funzione del proprio interesse o dell’interesse di terzi, l’attività dell’altra società.
Riproduzione riservata

art. 147 L. fall.
art. 2497 c.c.